L’Umana Reyer è lieta di presentare la seconda edizione del torneo internazionale Reyer Project Europe, organizzato dalla società orogranata e dedicato alla categoria under 15 maschile, classe 2009.
Al torneo partecipano alcune società aderenti al Progetto Europe orogranata e altre con cui c’è la volontà di approfondire la conoscenza reciproca.
Si tratta dunque del secondo torneo giovanile maschile internazionale organizzato dall’Umana Reyer e tutte le partite saranno disputate da venerdì 26 a domenica 28 aprile al Palasport Ancilotto di Mestre, tranne un incontro che si giocherà al Taliercio.

Le sei società partecipanti:

Umana Reyer (Italia)
SAM Basket Massagno (Svizzera)
Taber Pro Basket (Spagna)
KK Pazin (Croazia)
KK Dinamo Zagabria (Croazia)
AIA Basket Kutaisi (Georgia)

Il programma delle partite:

Venerdì 26 aprile

17.00 game 1 Taber Pro Basket – KK Pazin, Palasport Ancilotto
19.00 game 2 Umana Reyer – AIA Basket Kutaisi, Palasport Ancilotto

Sabato 27 aprile

9.30 game 3 KK Pazin – SAM Basket Massagno, Palasport Ancilotto
11.30 game 4 AIA Basket Kutaisi – KK Dinamo Zagabria, Palasport Ancilotto
15.00 game 5 SAM Basket Massagno – Taber Pro Basket, Palasport Ancilotto
17.30 game 6 Umana Reyer – KK Dinamo Zagabria, Palasport Taliercio

Domenica 28 aprile

11.00 game 7 finale 5°- 6° posto, Palasport Ancilotto
13.00 game 8 finale 3 – 4° posto, Palasport Ancilotto
15.00 game 9 finale 1°- 2° posto, Palasport Ancilotto

Mauro Sartori e Francesco Benedetti, responsabili Reyer Project Europe:

“Siamo orgogliosi di presentare la seconda edizione di questo torneo dedicato al progetto internazionale di settore giovanile perché rappresenta un altro passo del percorso di crescita ed espansione della Società. È un torneo fortemente voluto dal Club perché il successo della prima edizione ha confermato le opportunità che questo evento offre, a partire dal rafforzamento dei legami tra Club, lo scambio di conoscenze e l’arricchimento tecnico ed umano.

L’entusiasmo delle società partecipanti per questa manifestazione, inoltre, ci dà una grande spinta affinché ogni giovane atleta viva la miglior esperienza possibile.
Il torneo, infatti, offre importanti possibilità, innanzitutto per i ragazzi: all’età di 15 anni non è usuale avere la possibilità di confrontarsi con pari età di nazionalità straniera e con una pallacanestro diversa dalla nostra. Inoltre, è un’occasione di crescita anche per i nostri istruttori e per la società perché queste situazioni accrescono l’esperienza internazionale e anche il prestigio del club.

I ringraziamenti alla società e alla proprietà di Reyer sono d’obbligo, non solo per la disponibilità e l’organizzazione messi a disposizione, ma soprattutto per la volontà continua di credere ed investire nei giovani e nel programma di settore giovanile.
Buon basket e buon divertimento a tutti!”.