Serie C GOLD: Piccoli “ritocchi” sul mercato; di Mestre (con Marco Lazzaro) il “rinforzo” più importante?

0
562

Piccoli ritocchi, spesso “cavalli di ritorno”. Diverse formazioni della categoria, infatti, hanno effettuato operazioni di mercato per lo più valide solo ad allungare le loro rotazioni.

Nei primi giorni dell’anno aveva iniziato l’Europe Energy Verona, chiamata intanto domenica (compito impossibile?) a dimenticare il -43 patito a Caorle ospitando la capolista Ciemme Mestre, riattivando Giacomo Bolcato. Ala forte classe ’85, veronese cresciuto nelle giovanili della Scaligera (nel 1999 vinse il titolo italiano Allievi) prima di una carriera tra C1 e B2 (Marostica, Cavriago, Rovereto e Arzignano nelle ultime sei stagioni), torna nella città natale dopo i tre anni al Villafranca dove conquistò la promozione in B con la squadra di “Dacio” Bianchi che ha ritrovato ora sulla panchina della Cestistica. La Vigor Conegliano, impegnata domani sul campo del Latte Blanc Udine, dopo aver tesserato la guardia Eugenio De Lucchi (1.90, ’98), nella prima parte di stagione a Resana in C Silver e autore di 8 punti all’esordio, ieri ha ufficializzato anche l’arrivo del lungo Lorenzo Camisotti: 2.01 di chili e muscoli (classe ’93) scuola Oderzo, reduce da un’esperienza da protagonista nel Rorai Grande serie D friulana (viaggiava a 13 punti di media). Un’altra trevigiana, la Montelvini Montebelluna impegnata nello spareggio di fondo classifica con il Garcia Moreno 1947, per dare manforte nella corsa salvezza ha tesserato l’ala Andrea Legnaro (1.93, ’97): arriva dallo Spresiano in C Silver, ma era già stato a Montebelluna nella stagione 2016-17. Ritorno ancora più sentito, invece, alla Guerriero Ubp, che domenica di nuovo sul parquet di casa dopo oltre un mese ospita la vice-capolista Pontoni Monfacone: l’ex capitano biancoscudato Matteo Coppo (nella foto)che rientra dopo due anni di stop (uno di studio a Roma per la laurea magistrale in Economia e Management e l’esperienza Erasmus in Taiwan), già in rosa domenica scorsa a Mestre. «Sentivo il bisogno di riprendere a giocare – ha confidato al sito internet della società padovana –. Mi stimola molto questa nuova avventura all’Unione che reputo sempre la mia casa. Cercherò di portare il mio entusiasmo e l’esperienza che ho maturato nella categoria, aiutando i miei compagni a elevare il proprio livello di gioco, senza tuttavia rompere gli equilibri di squadra».  

Piccoli ritocchi, dicevamo. Fanno eccezione, due veneziane. La SME Caorle che, grazie all’arrivo del centrone lituano Pranas Skurdauskas (2.08, nelle prime due gare 9 punti e 12,5 rimbalzi di media), rilancia le proprie ambizioni nella trasferta con lo Jadran Trieste terzo: Sappiamo che è un campo osticoha osservato coach Nicola Ostan, loro sono molto in forma, ma dalla nostra dobbiamo pensare solamente a riagganciarci alle parti alte della classifica”. E la stessa capolista Ciemme Mestre, che rinforzando ulteriormente – se possibile! – una rosa già lunga e completa, può finalmente schierare uno dei grandi acquisti del suo mercato estivo: l’ala forte Marco Lazzaro, già protagonista assoluto anche al “piano di sopra” nella Virtus Padova (e subito in doppia cifra di valutazione nelle prime due gare…), rientrato dall’operzione al ginocchio.

PROGRAMMA

Sabato: ore 18, Udine-Vigor Conegliano; ore 20.30, Jadran Trieste-Caorle, Orange1 Bassano-The Team; Calligaris Corno di Rosazzo-Bc Jesolo; ore 20.45, Oderzo-Murano.

Domenica: ore 18, Cestistica Verona-Bc Mestre e Montebelluna-Garcia Moreno 1947.