CARUGATE-POSACLIMA 69-67

CARUGATE: Andreone NE, Faroni NE, Marino NE, Baiardo* 15 (3/8, 3/6), Meroni* 12 (5/6, 0/1), Nespoli 4 (2/4, 0/1), Usuelli 2 (1/1 da 2), Diotti* 4 (2/5, 0/3), Lavezzi 4 (2/5 da 2), Canova* 12 (1/4, 3/5), Tulonen* 16 (6/10, 1/5). Allenatore: Cesari L. Note: Tiri da 2: 22/43 – Tiri da 3: 7/21 – Tiri Liberi: 4/7 – Rimbalzi: 31 2+29 (Meroni 8) – Assist: 17 (Diotti 6) – Palle Recuperate: 11 (Meroni 4) – Palle Perse: 12 (Tulonen 3)
PONZANO BASKET: Rescifina 2 (1/3 da 2), Rossi 2 (1/2 da 2), Bianchi, Giordano 7 (3/7, 0/4), Camporeale 6 (1/2, 1/2), Gobbo* 9 (4/10 da 2), Carraro, Van Der Keijl* 38 (16/24 da 2), Brunelli* 3 (1/6, 0/7), Sekulic NE. Allenatore: Zimerle A. Note: Tiri da 2: 27/60 – Tiri da 3: 1/15 – Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 53 21+32 (Van Der Keijl 14) – Assist: 19 (Giordano 7) – Palle Recuperate: 6 (Bianchi 2) – Palle Perse: 16 (Giordano 4) – Cinque Falli: Van Der Keijl
Arbitri: Servillo F. e Carella G.

Amara sconfitta in volata per la Posaclima Ponzano, per 69-67 sabato sera al Palasport di Carugate nella gara della prima giornata di ritorno. Alle trevigiane, che ieri hanno festeggiato il compleanno di Greta Brunelli (nella foto), non è bastata una grande prova di Van Der Keijl (foto copertina): ha chiuso con 38 punti (16 su 24 al tiro) e 14 rimbalzi.  Una partita che la formazione locale sembrava già aver messo sui binari giusti nel primo tempo, controllando e portandosi più volte su un vantaggio in doppia cifra (grazie all’accoppiata Meroni-Baiardo ed al buon apporto della panchina). All’intervallo lungo il punteggio era 45-33 per le lombarde.

Nella ripresa, invece, sono decisamente cambiate le carte in tavola. Carugate si è spenta in attacco e Ponzano ha recuperato punto su punto, chiudendo il terzo sul -4 (52-48). L’ultima frazione, così, è stata da cardiopalma: la formazione di coach Zimerle in un paio di occasioni agganciava le locali e negli ultimi minuti ha messo perfino il naso avanti. Ancora Van Der Keijl implacabile nell’area pitturata fino a quando, a due minuti dalla fine, la olandese è stata costretta ad abbandonare il campo per cinque falli. Alle locali, così, era invece Tulonen con 5 punti consecutivi a regalare la vittoria finale.