Oxygen Bassano, è finale scudetto Under15

0
604

Impresa alle Finali Nazionali Under 15 Eccellenza per l’Oxygen Bassano che batte l’Honey Sport Roma 91-80 e vola in finale. Sarà dunque Stella Azzurra-Bassano-Oxygen Orange1 Bassano la partita che domani a Roseto degli Abruzzi assegnerà lo scudetto a conclusione delle Finali Under 15 Eccellenza. Palla a due alle 18.00.

Dopo le difficoltà nei quarti con Padova, una gran bella Oxygen Bassano, nella semifinale contro l’Honey Sport Roma, non lascia davvero nulla d’intentato e offre una prova di grande maturità. Per i ragazza di Gallea, una vittoria che arriva dopo 30′ di grande equilibrio e godendosi un Agbamu veramente da Oscar (38 punti, 13 rimbalzi e 4 recuperi).

Prestazione solidissima quella sfoderata dai vicentini, che sin dalle prime battute riducono al minimo le palle perse, trovando al tempo stesso sempre attacchi equilibrati. Del resto è un Ojo (31 e 4 assist) davvero scatenato quello del primo tempo, che oltre a segnare con grande continuità ruba e sporca un’infinità di palloni, costringendo Rubinetti a giocarsi la carte Abega con largo anticipo rispetto alle abitudini.

Problemi di falli a parte (3 nei primi 20′) ottima anche la prova di Agbamu, anche se a spiegare il +14 (25-11) sul tabellone è soprattutto la zona 3-2 proposta da Gallea, contro cui i romani inciampano a ripetizione. Eppure continua ad esserci speranza per l’HSC, le accelerate di Abega (12 in 20′) e qualche buono spunto di Ndzie (12+13) regalano una bella boccata d’ossigeno alla formazione di Rubinetti, che pur non brillando resta lì, ad appena 2-3 possessi dagli avversari. O meglio ci resta fino al 74-65 della terza sirena, perché negli ultimi 10′ non c’è mai storia, anche perché Agbamu e Ojo non sbagliano più un tiro, mentre Greggi, autore comunque di una Finale Nazionale da applausi, vede le proprie percentuali abbassarsi sensibilmente (25 con 10/19 al tiro), lasciando palco a una splendida Oxygen Bassano.

Finale scudetto raggiunta per la formazione di coach Gallea, evidentemente soddisfatto per lo splendido percorso fatto: “Orgoglioso di questi ragazzi, che hanno fatto tutto quello che gli avevamo richiesto. Ora andiamo contro la Stella con la testa leggera, godendoci questo fantastico momento“.

OXYGEN BASSANO – HONEY SPORT CITY ROMA 91 – 80
(25-18, 47-39, 74-65, 91-80)
OXYGEN BASSANO: Memminger 2 (1/1, 0/1), Nnabuife 2 (1/1 da 2), Piotto 7 (2/4, 1/2), Valente* 2 (1/1 da 2), Agbamu* 38 (7/14, 6/9), Campagnolo, Dalla Valle* 3 (1/2 da 2), Massa, Tasca* 6 (0/2, 2/5), Bertossi NE, Ojo* 31 (11/19, 2/9), Comunello NE. All. Gallea
Tiri da 2: 24/44 – Tiri da 3: 11/26 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 36 8+28 (Agbamu 13) – Assist: 9 (Ojo 4) – Palle Recuperate: 14 (Ojo 8) – Palle Perse: 18 (Ojo 5)
HONEY SPORT CITY ROMA: Nardi*, Ndzie Meteh* 12 (5/11, 0/2), Bufano 2 (1/1, 0/2), Cinquanta NE, Giacomi* 8 (1/3, 2/6), Abega Ongolo 12 (2/4, 2/6), Francioni* 21 (5/10, 2/4), Mutombo Kolombo NE, Isla NE, Aulicino NE, Pinfildi, Greggi* 25 (7/12, 3/7). All. Rubinetti
Tiri da 2: 21/43 – Tiri da 3: 9/29 – Tiri Liberi: 11/15 – Rimbalzi: 41 13+28 (Ndzie Meteh 13) – Assist: 6 (Greggi 3) – Palle Recuperate: 4 (Greggi 2) – Palle Perse: 22 (Nardi 5)
Arbitri: Paglialunga M., Resca L.