Dopo l’emergenza sanitaria, Wildcats Motta torna in campo

0
531

Mercoledì 3 giugno primi allenamenti sportivi a Motta, relativamente a sport di squadra. In particolare è stata organizzata la prima seduta di alcune squadre giovanili della società Wildcats Basketball Motta.

Le attività vengono organizzate in turni da otto ragazzi, suddivisi in gruppi da quattro, seguiti da un capo istruttore e da due assistenti, più un preparatore atletico.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla presenza di un campo da basket esterno, accanto al palazzetto dello sport Grassato di via De Gasperi, nel cuore del parco delle Spinade. Altrimenti l’allenamento all’interno della palestra non sarebbe stato possibile.

Alla prima seduta del dopo lockdown era presente il presidente Gianni Granzotto: «I protocolli da seguire sono rigidi.

Ad esempio noi prevediamo un’ora e mezza di allenamento: 45 minuti un gruppo di quattro ragazzini sosterrà la seduta di preparazione fisica, mentre gli altri quattro lavorano sul campo, sempre a distanza.

Nei 45 minuti successivi i due gruppetti si turnano. Non è possibile far allenare un numero maggiore di ragazzi. Si andrà avanti così ogni pomeriggio dalle 15 alle 19.30».