SanBo e Alvisiana guidano, da sole, i due gironi. Alle spalle: Argine e Solesino nel Verde; trio veneziano (Fiamma, Spinea e Litorale) nel Blu.

0
690

L’Atv San Bonifacio sbaraglia la concorrenza in vetta alla classifica del girone Verde. La formazione di Matteo Zappalà, dopo aver regolato in casa il Cus UniPd solo una settimana fa, ieri si è imposta d’autorità per 89-71 anche nel derby veronese sul campo dei Buster.

Si è creata, così, una vera e propria alternanza al secondo posto. Dietro l’imbattuta capolista (6 su 6), infatti, in questo momento ci sono Argine Vicenza e Solesino che si sono aggiudicate entrambe due stracittadine in trasferta. Il Nuovo Argine Vicenza, con quattro giocatori in doppia cifra (Meridio 18, Ruda 14, Menardi 12 e Spasov 10), si è aggiudicato per 70-64 un combattuto derby vicentino sul campo del fanalino di coda Concordia Schio (Delibori e Tosetto 13, Vasilachi 11); il Bc Solesino 1975 (Zulian 20), grazie ad una efficace difesa a zona, si è imposto per 68-64 sul campo del Cus (Schiavon 22 e Clemente 16): toccando la doppia cifra di vantaggio sul finire della terza frazione e riuscendo poi a limitare, nell’ultima, la rimonta dei locali affidata ad una efficace, ma alla fine vana, zona-press.

Nel terzo ed ultimo derby di questo turno nel girone, sempre nel padovano, la Pro Pace Crm (Viaggi 15, Maretto 12 ed il veterano Nanti 10) si è imposta per 68-62 a Vigodarzere (Conte 14, Vettore 13 e Guolo 12). Vittorie tra le mure amiche, invece, per le altre: l’USMI (Bosisio 22, Viberti 15, Hueber 12) ha superato per 83-79 la XXL Pescantina; King Service Mestrino (Bergamin 21 con quattro triple, Fabian 12) si è imposto per 74-68 con LeoBasket 98 Lonigo; Kialab Araceli Vicenza (Castello 20, Zaccaria 19) ha avuto la meglio per 68-55 con il Redentore Este.

Parla veneziano, invece, il girone Blu. L’Us Alvisiana, già finalista play off l’anno scorso, ha riconquistato la vetta solitaria. La formazione di Scarpa (Caraffa 20, Zavagno 13, Battistin 11 ed Albano 10) si è imposta per 79-66 su Cu.ri.ss. Istrana ed ha approfittato del “passo falso” della adiacente Bassani Fiamma in quel di Fossò (70-65 il finale per Riviera). Al 2° posto, così, questa è stata riagganciata da altre due squadre entrambe vincenti in trasferta: la Deiron Spinea, che ha vinto sul campo del Tre Ponti Silea (63-54); ed il Cavallino Tre Porti che, invece, ha espugnato in volata il campo della Revolution Castelfranco (73-71). Anche nel girone Blu, fattore-campo rispettato negli altri incontri: i trevigiani del Motta, con un quartetto in doppia cifra, si sono imposti per 80-73 sul Cittadella (cui non è bastato, invece, un Chemello “top scorer” della categoria, con 32 punti); mentre La Fonte Buv (Lazzarin 22, Salmaso 16) e Valdobbiadene hanno avuto la meglio, rispettivamente, su Sita Paese (70-65) e Priula 88 (78-55).